Mercoledì, 4 Agosto 2021
Intossicazioni

Capodanno da dimenticare: 'avvelenati' dal camino acceso, tredici persone in ospedale

I fatti in un piccolo comune del Bresciano. Per i sanitari il malore è stato causato da un'intossicazione da monossido di carbonio

Immagine d'archivio

Un capodanno da dimenticare quello trascorso in una casa di via Don Pietro Gnocchi, ad Alfianello, nel Bresciano: tredici persone si sono sentite male a causa di un’intossicazione da monossido di carbonio dovuta, a quanto si apprende, ai fumi sprigionati da un camino acceso.

Il primo allarme alle 20.30 quando tre ospiti hanno iniziato ad avvertire i primi giramenti di testa. Un lieve malore che però li ha convinti a raggiungere l’ospedale più vicino per un controllo: qui gli è stata diagnosticata una lieve intossicazione, per avvelenamento da monossido.

A seguito degli accertamenti sui primi tre ricoverati, dal nosocomio di Manerbio è stato lanciato l’allarme per tutti gli invitati: sul posto sono arrivate quattro ambulanze e un’automedica, che hanno provveduto al trasporto in ospedale. I ricoverati sono stati poi sottoposti al trattamento in camera iperbarica.

La notizia su BresciaToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno da dimenticare: 'avvelenati' dal camino acceso, tredici persone in ospedale

Today è in caricamento