Venerdì, 25 Giugno 2021
Città Treviso

"Ciao come va?", poi uomo incappucciato butta a terra un bambino: la denuncia fa il giro dei social

Ha riportato escoriazioni al braccio e alla mano sinistra, nulla di grave, il bambino di 10 anni aggredito mercoledì mattina, 12 agosto, da un ciclista incappucciato che lo ha affiancato in bici per poi spingerlo a terra contro il marciapiede a Carbonera. Il piccolo è sotto shock

Foto archivio

Sui gruppi Facebook locali la vicenda ha avuto molta eco. Ha riportato escoriazioni al braccio e alla mano sinistra, nulla di grave, il bambino di 10 anni aggredito mercoledì mattina, 12 agosto, da un ciclista incappucciato che lo ha affiancato in bici per poi spingerlo a terra contro il marciapiede a Carbonera, in provincia di Treviso.

La denuncia social è circostanziata. "Volevo segnalare che in Vicolo Casette mio figlio era in bici, gli si è avvicinato un signore incappucciato con barba bianca sulla sessantina, si è affiancato, gli ha chiesto come va e l'ha spinto a terra, poi è scappato. Fate attenzione". A raccontare lo spiacevole episodio è stata la mamma del bambino sul gruppo social "Sei di Carbonera se..." Il bimbo era uscito insieme a suo papà che, poco dopo la partenza da casa, si è accorto di aver dimenticato la mascherina. Il figlio si è offerto di andare a prendergliela, mentre il padre è rimasto ad aspettarlo in strada.

Recuperata la mascherina, il bambino stava tornando dal papà quando alle sue spalle è sbucato un ciclista che, correndo, gli si è affiancato, e lo ha urtato violentemente, facendolo finire contro il marciapiede. L'aggressore si è subito dileguato in tutta fretta. La mamma del piccolo ha visto tornare a casa il figlio pochi minuti più tardi con il braccio insanguinato. Immediata la segnalazione ai carabinieri da parte dei genitori. Le ferite non sono gravi ma il piccolo è rimasto in stato di choc per quanto accaduto. Si cerca di individuare chi sia l'aggressore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ciao come va?", poi uomo incappucciato butta a terra un bambino: la denuncia fa il giro dei social

Today è in caricamento