Giovedì, 26 Novembre 2020
Catania

Catania, pensionato si indebita per cibo: salvato dal suicidio

I carabinieri lo hanno salvato mentre si trovava sul molo, pronto a gettarsi in mare. L'uomo, 75 anni, aveva chiesto soldi a una finanziaris per comprare da mangiare, medicinali e pagare le tasse

CATANIA - Una vera e propria storia drammatica dalla crisi. Aveva deciso di farla finita: era uscito di casa e con una scusa si era diretto al molo. Qui lo hanno salvato i carabinieri mentre era sul punto di gettarsi in mare e togliersi la vita. E' la storia di un pensionato di 75 anni di Riposto, in provincia di Catania: non riuscendo più a far fronte ai debiti maturati, dopo aver chiesto soldi a una finanziaria per sostenere le spese di generi alimentari, medicinali e tasse, aveva deciso di farla finita. Ma i militari lo hanno fermato in tempo. 

A lanciare l'allarme la moglie che lo aveva visto uscire di casa con un scusa e in un evidente stato di ansia. Così i carabinieri, che si sono recati presso il lungomare e qui hanno trovato l'uomo pronto a gettarsi in mare: sono riusciti a parlargli e a distrarlo e, dopo venti minuti, a dissuaderlo dal folle gesto. 

E' stato allora che l'anziano, portato in caserma, ha raccontato la triste storia. I militari, commossi, hanno spontaneamente fatto una colletta e regalato una spesa. Il comandante della stazione ha poi informato il sindaco di Riposto, Enzo Caragliano, sulla particolare situazione cui versa l'anziano, ricevendo dal primo cittadino rassicurazioni in merito alla soluzione del caso. (da CataniaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, pensionato si indebita per cibo: salvato dal suicidio

Today è in caricamento