rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Città Lecco

Cavo d'acciaio su ponte contro bici e moto: "Grazie alla mente perversa che lo ha messo"

A lanciare l'allarme una runner che ha prontamente rimosso la trappola: "Ho rischiato di farmi veramente male"

"Oggi ho rischiato di farmi veramente male.In giro a correre, solo per un caso ho visto questo cavo metallico sul ponte di Prato Rubino, per chi non lo conoscesse località Bonacina, a una spanna da terra". A lanciare l'allarme una runner che ha notato un cavo d'acciaio tirato a una ventina di centimetri da terra tra due pali, su un ponticello nei boschi che sovrastano l'abitato di Lecco. La "trappola" è stata posizionata, con ogni probabilità, per impedire il passaggio di moto da trial e mountain bike e costituiva un un grave pericolo per l'incolumità di chiunque, inclusi escursionisti e runner.

"Nel migliore dei casi - spiega ancora la donna - se non lo avessi visto mi sarei trovata lunga e tirata sopra il ponte. Nel peggiore dei casi incastrata tra i tronchi laterali o peggio ancora nel ruscello sottostante a circa 2 metri sotto. Il sentiero è molto frequentato non solo da chi corre ma anche da chi passeggia, giovani, anziani, bambini, gente a passeggio col cane. Un grazie alla mente perversa che lo ha messo. Per la cronaca mi sono ovviamente premurata di rimuoverlo". Non sarebbe la prima volta che episodi simili accadono nel Lecchese, generando grande preoccupazione tra i frequentatori dell'area verde e ora sull'accaduto stanno indagando le forze dell'ordine, che cercheranno di risalire all'autore del folle gesto.

Leggi le altre notizie di cronaca su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavo d'acciaio su ponte contro bici e moto: "Grazie alla mente perversa che lo ha messo"

Today è in caricamento