Sabato, 24 Luglio 2021
Città Torino

Chiude in casa la madre malata di demenza senile ma lei sveglia tutto il quartiere

E' successo a Carmagnola. Il figlio è stato denunciato per abbandono di incapace, ma dopo l'accaduto ha deciso di passare le notti con lei

TORINO - Ha chiuso in casa l'anziana madre, malata di demenza senile, per evitare che si mettesse nei guai ma la donna è stata colta da una crisi di panico in piena notte e ha svegliato tutto il vicinato, tanto da rendere necessario l'intervento dei carabinieri.

Un 50enne italiano residente a Carmagnola, non molto distante dall'accaduto, è così finito nei guai la sera di martedì 30 maggio 2017. I militari dell'Arma sono stati costretti a denunciarlo per abbandono di incapace.

L'anziana signora, 80 anni, maestra elementare in pensione, è uscita sul balcone si è messa a urlare. La situazione è andata avanti finché i carabinieri non sono riusciti ad aprire la porta ed entrare nell'appartamento riuscendo a farle ricordare dove si trovasse il mazzo di chiavi di riserva e facendoglielo gettare dal balcone. Poi, con l'aiuto di un vicino di casa, sono riusciti a tranquillizzarla e l'hanno portata nel vicino ospedale San Lorenzo. Nell'appartamento è statoc trovato un pentolino che bruciava su un fornello, che aveva reso l'aria irrespirabile.

Come riporta Torino Today dopo la denuncia, il figlio (uno dei due della donna) ha deciso di passare le notti in casa con lei.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude in casa la madre malata di demenza senile ma lei sveglia tutto il quartiere

Today è in caricamento