Domenica, 28 Febbraio 2021
Roma

Il bimbo di un anno ricoverato in ospedale per aver ingerito cocaina

Era caduta dalla tasca del padre sul divano di casa. I genitori avevano chiamato il 118 a causa dell'agitazione del piccolo

Un bimbo di 13 mesi è stato ricoverato in ospedale a Roma per aver ingerito cocaina: il piccolo dopo essersi sentito male (avrebbe avuto un attacco epilettico, scrivono oggi alcuni quotidiani) è stato portato al pronto soccorso dell’Umberto I a bordo di un’ambulanza proveniente da Civita Castellana, nel viterbese, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera. E' fuori pericolo e si è ripreso completamente. La procura ha aperto un fascicolo e starebbe per iscrivere sul registro degli indagati i genitori trentenni per lesioni personali colpose.

Ingerisce cocaina: bimbo di un anno in ospedale

Sarebbe stato un attimo di distrazione dei genitori, la sostanza era caduta dalla tasca del padre. Mamma e papà avevano chiamato il 118 a causa dell'agitazione del piccolo. In ospedale il papà avrebbe fatto una mezza ammissione, scrive Repubblica: "Non lo so, forse la cocaina mi era caduta dalla tasca sul divano, quando mi ero seduto". 

Gli esami hanno confermato ed è stato riscontrato l’attacco epilettico. Il piccolo ora sta bene, ma per i genitori potrebbero esserci conseguenze (la mamma tra l’altro è di nuovo incinta). In una successiva perquisizione a casa della famiglia non è stata trovata traccia di droga. Non è chiaro se la polvere bianca ingerita dal bambino fosse contenuta in un sacchetto o altro. Non è chiaro nemmeno quanta sostanza stupefacente abbia assunto involontariamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bimbo di un anno ricoverato in ospedale per aver ingerito cocaina

Today è in caricamento