Domenica, 25 Luglio 2021
Palagonia / Catania

Tampona il cognato in auto col figlio e prova ad investirlo: poi lui lo accoltella. Il video incastra entrambi

Sono stati necessari 43 punti di sutura per medicare la ferita. Poi il trasferimento in carcere. È finito con un doppio arresto una accesa lite tra un 29enne convivente con la sorella di un 28enne

Serata di follia nel Catanese dove due cognati hanno inscenato una lite che solo per caso non ha avuto un esito tragico. Siamo nel centro cittadino di Palagonia dove due cognati (un 29enne convivente con la sorella di un 28enne) si incrociano in auto. Pregressi disaccordi familiari sarebbero all'origine di un un acceso diverbio che diventa via via più violento tanto che il 29enne a bordo della propria autovettura tampona violentemente il veicolo a bordo della quale, oltre al cognato ed alla consorte, era presente sul sedile posteriore il figlio di 9 anni della coppia.

La lite prosegue tanto che quando il rivale scende dall'auto il 29enne tenta più volte di investirlo con così tanta violenza da impattare con l'auto contro un muro di cinta di una abitazione. 

A quel punto il 28enne ha impugnato un coltello sferrando contro il cognato diversi fendenti attraverso il finestrino. Solo l'arrivo dei carabinieri - nel frattempo allertati grazie ad una segnalazione al 112 - portano i due a calmarsi mentre i soccorritori devono prendersi carico del 29enne: all’ospedale di Caltagirone i medici del pronto soccorso sono costretti ad applicargli 43 punti di sutura per una “ferita lacero contusa da taglio cute braccio e polso sx”, mentre il figlioletto del 28enne, a causa del primo violento impatto, è stato visitato dai sanitari dell’ambulatorio di pediatria del nosocomio e giudicato affetto da: “trauma cranico minore”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli investigatori dell’Arma, grazie anche all’analisi dei filmati registrati dalle telecamere attive nella zona teatro dello scontro, sono riusciti a far piena luce sugli accadimenti. Entrambi i contendenti sono stati arrestati: il 28enne ai domiciliari, mentre il 29enne è finito in carcere a Ragusa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tampona il cognato in auto col figlio e prova ad investirlo: poi lui lo accoltella. Il video incastra entrambi

Today è in caricamento