rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Città Lecco

Entra in una grotta per cercare minerali, geologo muore sepolto da una frana

La tragedia nella tarda serata di ieri 7 dicembre

Alessandro Guastoni, figura molto nota tra i geologi, era entrato in una grotta per cercare dei minerali e ha perso la vita a Colico, centro della provincia di Lecco nell'Alto lago di Como. L'uomo, da poco residente in zona, ha perso la vita travolto dal crollo di un lastrone di pietra, a poco più di un metro dall'ingresso in grotta. La tragedia si è consumata ieri 7 dicembre in tarda serata. Guastoni, dal 2005 lavorava per l'Università di Padova come conservatore di mineralogia e aveva ottenuto la stessa abilitazione per il Museo di Scienze Naturali di Milano. Quarantasette anni, lascia la moglie, che ieri aveva dato l'allarme non vedendolo rientrare, e un figlio piccolo. Da poco si era trasferito da Milano sul lago con la famiglia. 

L'allarme era stato lanciato intorno alle 19 dalla moglie dell'uomo rimasto bloccato in una grotta che si perde a ridosso della nota abbazia di Piona, a causa di una frana. Sul posto si sono recati i tecnici del soccorso alpino e speleologico della stazione di Dervio, oltre alle squadre della guardia di finanza, del nucleo Saf (speleo-alpino-fluviali) e Usar (Urban search and rescue) dei vigili del fuoco di Lecco e Morbegno. Sul campo anche la polizia locale di Colico.

Il geologo di 56 anni, originario di Mandello del Lario, è stato trovato in un punto molto impervio e in profondità. A rendere complesse e lunghe le operazioni di recupero è stato il rischio di nuovi crolli causati dalle infiltrazioni provocate dalla pioggia dei giorni scorsi. Due volontari si sono calati dove si trovava l'uomo, a un paio di metri dalla superficie; hanno lavorato utilizzando degli speciali cuscini pneumatici, che consentono di sollevare e spostare pesi di notevole entità. Le condizioni e la franosità dell'imbocco hanno imposto estrema cautela. Una volta allontanato il lastrone a sufficienza, si è provveduto a imbragare l'uomo, poi imbarellato e trasportato su barella portantina fino all'ambulanza per le procedure di carattere medico-legale.

In azione anche gli operatori del Soccorso Bellanese

I soccorsi si sono mobilitati anche in favore della moglie: la 46enne è stata colpita da un malore e presa in cura sul posto dai volontari del Soccorso Bellanese, giunti in loco a bordo di un'ambulanza. Sull'accaduto ora indagano anche i Carabinieri del comando provinciale di Lecco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in una grotta per cercare minerali, geologo muore sepolto da una frana

Today è in caricamento