rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Città Biella

Colpisce la moglie in testa con un ferro da stiro, poi si accoltella

E' successo a Biella. Marito e moglie sono stati soccorsi dal personale del 118 allertato dalla polizia. Entrambi sono ricoverati in condizioni gravissime

E' piantonato in ospedale con l'accusa di tentato omicidio l'uomo di 67 anni che questa mattina, in un appartamento a Biella, ha tentato di uccidere la moglie 58enne, colpendola alla testa con un ferro da stiro. L'uomo poi ha tentato di togliersi la vita, impugnando un coltello: si è ferito alla gola, poi ad una gamba all'altezza dell'arteria femorale. Ancora non sono chiare le ragioni che avrebbero causato il litigio tra la coppia: la polizia sta indagando per ricostruire l'esatta dinamica dell'aggressione. Quello che è certo è che gli agenti giunti sul posto hanno trovato la donna a terra, svenuta, con ferite al capo, mentre in un'altra stanza dell'appartamento è stato trovato il marito.

Biella: colpisce la moglie in testa con un ferro da stiro, poi si accoltella

L'allarme, scattato stamattina intorno alle 7.30, è stato dato da un vicino di casa della coppia. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, dopo essere stata colpita in casa dal marito, la donna sarebbe riuscita a trascinarsi fino all'alloggio del vicino per chiedere aiuto, prima di cadere a terra esanime. Sul posto è intervenuta anche la polizia scientifica per effettuare i rilievi necessari.

Ora la donna, un'insegnante, è ricoverata in prognosi riservata in ospedale a Torino. E' in condizioni gravissime. Il marito invece è ricoverato all'ospedale di Ponderano, in provincia di Biella: anche per lui la prognosi è riservata.

Rosalia, picchiata per tre giorni e uccisa: aveva già denunciato il marito
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpisce la moglie in testa con un ferro da stiro, poi si accoltella

Today è in caricamento