rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Città

Combustibile in mare davanti all'Ilva di Taranto: inquinata area di 300 mq

L'area è stata completamente confinata con delle panne galleggianti e si sta intervenendo per le prime operazioni di bonifica

Uno sversamento di carburante in mare si è verificato questo pomeriggio nel porto di Taranto, nel Mar Grande, da parte di una nave turca ormeggiata che doveva caricare materiale proveniente dagli stabilimenti Ilva.

Secondo i primi accertamenti la nave stava scaricando le acque di sentina dalle casse di zavorra e, per un errore umano o per un problema tecnico, al posto dell'acqua è uscito il carburante, circa 3-4 metri cubi di olio combustibile, che hanno inquinato una superficie di mare di circa 300 metri quadri intorno alla nave.

L'area è stata completamente confinata con delle panne galleggianti e si sta intervenendo per le prime operazioni di bonifica.

Lo scorso aprile sempre nel porto di Taranto dalla motonave panamense East Castle forse per un errore tecnico erano state riversate in mare tonnellate di olio combustibile, che avevano causato una chiazza da circa 500 metri quadri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Combustibile in mare davanti all'Ilva di Taranto: inquinata area di 300 mq

Today è in caricamento