Martedì, 18 Maggio 2021
Napoli

L'uomo che festeggia i 50 anni con 40 invitati al ristorante

I carabinieri sono intervenuti in un locale di Marano di Napoli dopo una segnalazione

Foto di archivio Ansa

In barba a tutte le regole anti covid, un uomo ha deciso di festeggiare il suo 50esimo compleanno al ristorante con 40 persone invitate. È successo a Marano, popoloso comune della città metropolitana di Napoli, proprio alla vigilia del passaggio della Campania da zona rossa a zona arancione. I carabinieri della compagnia locale sono intervenuti in via Vito Moyo ieri sera, dopo una segnalazione, e hanno interrotto la festa.

Festeggia i 50 anni con 40 invitati al ristorante a Marano

Tutte le persone presenti all'interno del ristorante - il festeggiato, gli invitati e anche il titolare del locale - sono state multate per violazione delle norme anti contagio da coronavirus. Dovranno pagare una multa da 400 euro ciascuno, ma la sanzione è ridotta a 280 euro se pagata entro cinque giorni. Il ristorante è stato chiuso per cinque giorni. I carabinieri hanno accertato anche che diverse persone erano al di fuori del proprio comune di residenza, oltre ad aver violato il coprifuoco serale fissato alle 22.

Nelle regioni in zona rossa e arancione è sempre vietato consumare cibi e bevande all'interno dei ristoranti e delle altre attività di ristorazione (compresi bar, pasticcerie, gelaterie etc.) e nelle loro adiacenze. Dalle 5.00 alle 22.00 è consentita la vendita con asporto di cibi e bevande, come segue:

  • dalle 5.00 alle 18.00, senza restrizioni;
  • dalle 18.00 alle 22.00, è vietata ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina (e altri esercizi simili - codice ATECO 56.3).

La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. È consentita, senza limiti di orario, anche la consumazione di cibi e bevande all'interno degli alberghi e delle altre attività ricettive, per i soli clienti ivi alloggiati. Nelle aree o negli orari in cui è sospeso il consumo di cibi e bevande all'interno dei locali, l'ingresso e la permanenza negli stessi da parte dei clienti sono consentiti esclusivamente per il tempo strettamente necessario ad acquistare i prodotti per asporto e sempre nel rispetto delle misure di prevenzione del contagio. Non sono comunque consentiti gli assembramenti né il consumo in prossimità dei locali.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che festeggia i 50 anni con 40 invitati al ristorante

Today è in caricamento