rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Città Ferrara

"Non distingue il pane dall'ostia": comunione negata al bambino disabile

Il parroco di Porto Garibaldi, in provincia di Ferrara, non concede l'eucarestia a un bambino di quarta elementare con ritardo mentale. Un compagno di classe: "Cos'ha fatto di male il mio amico?"

FERRARA - A Porto Garibaldi, in provincia di Ferrara, è scoppiata una bufera. Un parroco, nel giorno del giovedì santo, ha negato la prima comunione ad un bambino di dieci anni, disabile mentale, perché "incapace di intendere e di volere".

Nella cerimonia delle prime comunioni, al momento della concessione dell'ostia, il parroco ha saltato il piccolo. Il caso è stato raccontato dalla stampa locale. Il prete, don Piergiorgio Zaghi, ha infatti ritenuto che il bambino, affetto da un grave ritardo mentale, non fosse in grado di comprendere il mistero dell'eucarestia.

Monsignor Antonio Grandini, vicario della diocesi di Ferrara, ha detto che "non c'è stata nessuna discriminazione", aggiungendo che "il bambino dovrebbe saper distinguere il pane dall'ostia per poter ricevere il sacramento".

La domanda, a questo punto, sorge spontanea: e allora il bambino che riceve il sacramento del battesimo dopo pochi mesi di vita, senza aver sviluppato pienamente le proprie facoltà mentali? A voi i giudizi. "Ma non si esclude - continua Grandini - che il bambino possa terminare il suo percorso di crescita spirituale e ricevere il sacramento a maggio, insieme ai suoi coetanei".

E mentre il mondo laico del paese ha condannato il comportamento del sacerdote, i suoi parrocchiani si sono divisi, fra chi si dice vicino alla scelta del parroco e chi invece è più perplesso, richiamando anche l'appello del Papa ad assicurare l'eucarestia, per quanto possibile, anche ai disabili mentali.

Al sacerdote ha scritto una lettera anche un compagno di classe del bambino, riportata dal quotidiano La Nuova Ferrara. "Perché il mio compagno non può fare la comunione? Cos'ha fatto di male? Per me non è cattivo", vi si legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non distingue il pane dall'ostia": comunione negata al bambino disabile

Today è in caricamento