rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Città Lecce

Controlli sui carburanti: violazioni in 19 distributori su 47, anche acqua nel diesel

Le verifiche effettuate dalla Guardia di finanza in Salento: nei confronti di un gestore è stata ipotizzata la "frode nell'esercizio del commercio" perché nel gasolio c'era troppa acqua

Violazioni in 19 distributori su 47 verificati in tutta la provincia e in un caso nel diesel è stata trovata anche una significativa quantità di acqua. Sono i dati che emergono dalle verifiche effettuate dalla Guardia di finanza  in Salento nell'ambito dei controlli sul "caro carburante".

Del resto, il tema è di stringente attualità e da giorni le fiamme gialle si sono attivate per accertare che non ci siano irregolarità. 

I finanzieri hanno svolto 47 accertamenti nei confronti di altrettanti impianti di erogazione sull'intera provincia salentina. Come detto, sono state riscontrate violazioni nei confronti di 19 distributori stradali per "omessa comunicazione al Ministero delle imprese e del made in Italy dei prezzi praticati ai fini della pubblicazione" e per la "mancata esposizione dei prezzi per tipologia di erogazione".

Ma non è tutto. Nei confronti di un gestore di un distributore stradale, infatti, è stata ipotizzata la "frode nell'esercizio del commercio" in quanto i campioni di diesel prelevati, così come confermato dalle analisi effettuate dal laboratorio tecnico dell'agenzia delle accise, dogane e monopoli di Bari, contenevano una quantità d'acqua, tale da non soddisfare i requisiti minimi di qualità previsti dalla normativa di riferimento europea. Per tale motivo, il rappresentante legale del distributore stradale è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lecce per le ipotesi di reato di frode nell'esercizio del commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli sui carburanti: violazioni in 19 distributori su 47, anche acqua nel diesel

Today è in caricamento