rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Città Bari

Hanno yacht milionari, ma redditi nulli o bassi

La Guardia di Finanza stana gli evasori nella regione Puglia, facendo controlli sulle imbarcazioni: almeno 286 i casi di illecito. C'è chi ha uno yacht di 10 metri e non dichiara alcun reddito

BARI - Una donna possiede uno yacht del valore di un milione e duecento mila euro, ma non ha mai presentato dichiarazione dei redditi e risulta quindi completamente sconosciuta al Fisco. E' uno dei casi più eclatanti di evasione fiscale scoperti nella regione Puglia dalla Guardia di Finanza. Stavolta gli agenti hanno preso di mira i proprietari di beni di lusso, dopo le recenti operazioni scova-evasori di Firenze e Milano. L'operazione, denominata "Sailing Money" e condotta dai militari del Reparto Operativo Aeronavale ha riguardato in particolare il monitoraggio delle imbarcazioni da diporto di grande valore.

LE VERIFICHE - Su circa 755 yacht a motore o a vela, tutti immatricolati e di lunghezza superiore a 10 metri, controllati in mare o nei porti pugliesi, sono state circa 286 le situazioni di irregolarità emerse. In generale, si tratta di persone che dichiarano redditi troppo bassi rispetto al valore dell'imbarcazione posseduta o dei canoni di leasing versati per l'acquisto, oppure di società operanti in settori che nulla hanno a che vedere con la gestione di imbarcazioni utilizzate per il diporto.

I CASI LIMITE - Tra le situazioni più eclatanti scoperte dai finanzieri, quello di una donna intestataria di uno yatch del valore di circa 1.200.000 euro, che però non ha mai presentato dichiarazione dei redditi e risulta quindi completamente sconosciuta al Fisco. Altro caso significativo, quello di uno yatch del valore di 310.000 euro, nella disponibilità di una persona che non risulta aver presentato dichiarazioni, ma che versa un leasing di 50.000 euro annui. Poi ci sono i casi di sospetta evasione riguardanti le società. In un caso è stato scoperto uno yatch del valore 700.000 euro, intestato ad una società esercente una attività imprenditoriale non attinente alla gestione di una imbarcazione, con reddito dichiarato di 1.326 euro.

GLI ALTRI CONTROLLI - Oltre alle imbarcazioni, le verifiche dei finanzieri hanno riguardato anche immobili e altri beni di lusso. In particolare, sono stati individuati 32 immobili e ville con piscina, di particolare pregio. In base ai dati acquisiti, la Finanza eseguirà dei controlli incrociati in modo da verificare l'effettiva esistenza dell'evasione fiscale da parte dei proprietari. (da BariToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hanno yacht milionari, ma redditi nulli o bassi

Today è in caricamento