rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Città Palermo

Multato, ambulante lancia pesci in strada: dovrà pagare altri 4mila euro

Doppia sanzione per un venditore "pizzicato" senza alcuna autorizzazione durante i controlli di polizia e vigili

Lo hanno multato e lui, per tutta risposta, ha reagito lanciando pesci in strada: ora il venditore ambulante dovrà pagare altri 4mila euro di multa. E' successo a Palermo, nel corso dei controlli straordinari della polizia nelle strade del quartiere Oreto. Nel mirino delle forze dell'ordine, scrive PalermoToday, sono finiti gli esercizi commerciali dediti alla vendita di prodotti alimentari, in particolare pesce, frutta e verdura, e gli ambulanti. Gli interventi sono stati effettuati dagli agenti del commissariato Oreto e del reparto prevenzione crimine, insieme al personale della capitaneria di porto e dalla polizia municipale. Tre gli esercizi controllati, dediti alla vendita di pesce, due dei quali sono risultati non in regola.

Spiegano dalla questura: "In via Oreto un venditore ambulante che non ha saputo esibire alcuna autorizzazione è andato in escandescenza quando sono iniziate le operazioni di sequestro di cinque chili del suo prodotto ittico. Il commeciante ha lanciato in strada il pesce, motivo per cui è stata comminata una sanzione aggiuntiva di 4mila euro per intralcio all’attività di controllo".

L'eredità si trasforma in beffa: assegno incompleto, maxi multa per due sorelle 

Altri controlli hanno riguardato gli esercizi commerciali della zona. In corso Tukory, al titolare di un locale privo di licenze, è stata contestata l’assenza di tracciabilità del prodotto ittico, motivo per cui è scattata la multa di 1.500 euro e la confisca di circa 77 chili di pesce. Questi prodotti ittici non hanno superato le "verifiche" dei veterinari dell’Asp, non risultando idonei al consumo alimentare e, pertanto, verranno avviati alla distruzione.

Le nostre patenti di guida non sono a norma: perché rischiamo una multa salata 

"Ma irregolarità ancor più gravi sono quelle riscontrate nel corso di un controllo a un venditore ambulante di frutta e verdura in zona Policlinico - dicono dalla questura -. L’uomo era sprovvisto di ogni autorizzazione. Pertanto gli sono stati sequestrati 400 chili di frutta, che saranno donati ad un istituto caritatevole. Il titolare è stato denunciato per occupazione di suolo pubblico e a suo carico sono state elevate sanzioni per oltre mille euro".

La notizia su PalermoToday
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multato, ambulante lancia pesci in strada: dovrà pagare altri 4mila euro

Today è in caricamento