Sabato, 27 Febbraio 2021
Brescia

La festa clandestina per i 60 anni che avrebbe generato un focolaio con 115 positivi

A Castrezzato le persone in quarantena sono 150. Chiusura di tutte le scuole e dei parchi pubblici. Ma la situazione sta tornando verso la normalità

Tutto sarebbe (il condizionale è d'obbligo) partito da una festa di compleanno "clandestina": il risultato sarebbero 115 contagi, la chiusura delle scuole e la quarantena per centinaia di persone. BresciaToday ripercorre oggi quanto successo a Castrezzato.

Castrezzato: in pochi giorni aumentati i positivi

L'ipotesi di cui da giorni se ne parla sui social, e ovviamente nei bar, nelle piazze, nelle case del paese, e che oggi è il quotidiano Bresciaoggi a scrivere nero su bianco, è che alla base dell'origine del focolaio ci possa essere la festa per una signora che ha compiuto 60 anni, con "numerosi ospiti". Tra questi vi sarebbe stato anche un bambino, positivo ed asintomatico, che avrebbe inconsapevolmente contagiato diverse persone, che a loro volta hanno portato il virus nei rispettivi ambienti, familiari e lavorativi. 

In totale i positivi sono stati 115 in pochi giorni, le persone in quarantena 150. Da qui la chiusura di tutte le scuole e dei parchi pubblici, e le conseguenti difficoltà delle famiglie, con i genitori costretti a stare a casa con i figli. In paese la situazione sta già tornando lentamente alla normalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La festa clandestina per i 60 anni che avrebbe generato un focolaio con 115 positivi

Today è in caricamento