Domenica, 16 Maggio 2021
Bergamo

Coronavirus, Emiliano muore a 36 anni: il fotografo è tra le più giovani vittime di Bergamo

Grande dolore a Casnigo (Bergamo) per la morte di Emiliano Perani: prima di essere contagiato dal coronavirus "godeva di ottima salute - dicono i genitori all'Eco di Bergamo - stava bene". E' una delle più giovani vittime della martoriata provincia lombarda

Foto: E.Perani / Eco di Bergamo

E' morto a 36 anni Emiliano Perani, di Casnigo (Bergamo): l'intero paese, dove era molto conosciuto per il suo lavoro di fotografo e grafico, si stringe intorno alla famiglia. Era stato ricoverato alcune settimane fa, ieri si è spento all’ospedale San Gerardo di Monza. E’ il più giovane bergamasco ad aver perso la vita a causa del coronavirus. Lascia la mamma, il papà e la sorella.

L'ultimo post su Facebook risale al 7 marzo scorso, si era sfogato dopo aver visto in montagna rifugi aperti e tanta gente in giro. I primi sintomi il 13 marzo. Era risultato positivo al coronavirus, poi il ricovero in ospedale, fino al tragico epilogo. La sua grande passione erano i viaggi e la fotografia. Oggi sui social lo ricordano in tanti, e l'intera comunità di Casnigo, in Val Gandino, è distrutta. Prima di essere contagiato dal coronavirus "godeva di ottima salute, - dicono affranti i genitori all'Eco di Bergamo - stava bene". E' una delle più giovani vittime della martoriata provincia lombarda.

Coronavirus, 542 morti nelle ultime 24 ore: "Pericoloso serbatoio di asintomatici"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Emiliano muore a 36 anni: il fotografo è tra le più giovani vittime di Bergamo

Today è in caricamento