Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Città Agrigento

Positivo al coronavirus va al supermercato: finisce nei guai

La Procura della Repubblica di Sciacca, in provincia di Agrigento, ha aperto un fascicolo d'inchiesta per concorso colposo in epidemia e inosservanza al provvedimento dell'autorità per contenere il rischio contagio da coronavirus

Stava facendo tranquillamente la spesa al supermercato, pur essendo risultato positivo al tampone del coronavirus. Un uomo è stato fermato a Sciacca, in provincia di Agrigento, ed è stato denunciato per concorso colposo in epidemia e inosservanza delle normative disposte per far fronte all'emergenza coronavirus. La Procura della Repubblica di Sciacca ha aperto un fascicolo d'inchiesta con queste ipotesi di reato.

L'uomo non doveva mettere piede fuori dalla propria abitazione perché in quarantena obbligatoria dopo l'esito positivo del test col tampone faringeo per l'indagine epidemiologica sul coronavirus.

Beccato all'interno del supermercato dalle autorità dopo una segnalazione, l'uomo si sarebbe giustificato dicendo che nessuno poteva fare la spesa al posto suo, ma le forze dell'ordine lo hanno denunciato. La magistratura ha avvisato del caso l'autorità sanitaria.

Il reato di epidemia colposa, nella forma aggravata, è punito fino a dodici anni di reclusione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivo al coronavirus va al supermercato: finisce nei guai

Today è in caricamento