rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Città Napoli

"Mettiti la mascherina", poi calci e schiaffi: rissa al supermercato

Botte da orbi in un supermercato nella periferia di Napoli, tra Casoria e Poggioreale. La lite è stata ripresa da una persona che si trovava in fila e postata sui social

Schiaffi, calci e pugni, il tutto in fila al supermercato: il motivo? Una persona priva di mascherina, uno dei dispositivi di protezione da utilizzare in questo momento di emergenza coronavirus. La rissa, ripresa da uno dei presenti, è avvenuta nella periferia di Napoli, nella zona nota come Cittadella, tra Poggioreale e Casoria. 

Coronavirus, rissa in un supermercato a Napoli

Come è possibile vedere nelle immagini pubblicate sui social, la tensione è esplosa quando una delle persone in fila ha cercato di superare, non mantenendo la distanza di sicurezza. Quando qualcuno ha fatto notare il comportamento scorretto, aggiungendo che l'uomo non aveva la mascherina di protezione, si è passati dalla parole alle botte. 

''Metti la mascherina o chiamo i carabinieri'', si sente nel video, prima inizino a volare calci, pugni e schiaffi, tra il panico delle altre persone presenti, che cercano in ogni modo di allontanarsi dalla zona della colluttazione. La rissa è andata avanti per diversi minuti, anche all'esterno del punto vendita. Soltanto l'intervento delle forze dell'ordine ha posto fine alla baruffa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mettiti la mascherina", poi calci e schiaffi: rissa al supermercato

Today è in caricamento