Coronavirus, padre di famiglia torna a casa dopo quattro mesi di ospedale: “Sono stato miracolato”

La testimonianza del 49enne Emanuele Biella, che si è ammalato a metà marzo ed è potuto tornare a riabbracciare i suoi cari soltanto quattro mesi dopo, di cui due in rianimazione e con una lunga riabilitazione

Ha passato circa quattro mesi in ospedale, di cui due in terapia intensiva, ma finalmente Emanuele Biella è tornato a casa a Sotto il Monte, provincia di Bergamo. Ad attenderlo la moglie e i figli. 

I primi sintomi per il 49enne sono iniziati a metà marzo, nel periodo più difficile e intenso dell’epidemia che ha colpito l’Italia e soprattutto la Lombardia, come racconta BresciaToday.

Coronavirus, quattro mesi in ospedale per Emanuele

Con la febbre a 39, Emanuele è stato ricoverato in ospedale e trasferito in terapia intensiva all’ospedale San Gerardo di Monza.

Due mesi dopo, il 17 maggio, Emanuele ha potuto finalmente lasciare il reparto ma per lui non era ancora finita: fuori dalla rianimazione, per lui si sono aperte le porte di un reparto covid per malati non acuti, dove è rimasto ancora per qualche settimana fino a quando non è stato trasferito all’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù.

Lì è iniziato per lui il percorso di riabilitazione, finché non è stato dichiarato guarito e non è potuto tornato a casa dai suoi. Il virus, oltre ai polmoni, gli aveva danneggiato anche altri organi. 

"Posso dire che sono stato miracolato"

Il ritorno a casa di Emanuele è stato accolto festosamente non solo dalla sua famiglia ma anche da tanti suoi amici e conoscenti. Fuori dalla carrozzeria che gestisce a Carvico sono stati appesi striscioni e scritte: “Bentornato ragazzo”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho lottato con tutte le mie forze per poter riabbracciare i miei cari. Posso dire che sono stato miracolato. Un po’ di tempo per recuperare le forze, alcuni giorni di vacanza in camper con la famiglia poi riprenderò la mia attività di carrozziere a Carvico”, ha raccontato Emanuele all’Eco di Bergamo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il caldo, quello vero: allerta in 10 città ma il weekend subirà un'irruzione atlantica

  • Angelica Donati, figlia di Milly Carlucci, ottiene una carica istituzionale da record

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 1 agosto 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Elezioni regionali 2020: tutti gli ultimi sondaggi e le ultime notizie

  • Uomini e Donne, l'ex tronista Ludovica Valli: "Sto male, analisi costanti ma mi fido dei medici"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento