Domenica, 16 Maggio 2021
Venezia

"Dacci i soldi o l'ammazziamo": mamma costretta a rubare per riavere la figlia

Una giovane madre è stata obbligata a ripagare così un debito di 10mila euro contratto dall'ex marito. La Dda ora dà la caccia a cinque persone

Un vecchio debito di gioco non pagato dall'ex marito. In "pegno", la figlia di tre anni, sequestrata dai creditori con la minaccia: "Paga, o la uccidiamo". Così una giovane nomade è stata costretta dai parenti dell'ex marito a procurarsi 10mila euro per riavere indietro la bambina "lavorando" per settimane come borseggiatrice, fino a riuscire a ripagare il debito, contratto dall'uomo che poi aveva fatto perdere le proprie tracce. 

Il rapimento e il ricatto

E' la storia emersa in seguito a un'indagine coordinata dalla procura antimafia di Venezia, una storia che risale a un paio d'anni fa e ha visto protagonista una delle borseggiatrici che periodicamente vengono scoperte a derubare turisti tra Mestre e Venezia, spesso agli imbarcaderi Actv o a bordo dei bus e dei vaporetti. Il creditore, assieme ad alcuni complici, aveva quindi deciso di rifarsi sulla ragazza - una 33enne bosniaca, di etnia rom, già madre di altri otto figli - , organizzando un vero e proprio rapimento e minacciando di uccidere la piccola se la madre non avesse trovato i soldi, come spiega VeneziaToday.

Caccia a cinque persone

La bambina è stata letteralmente strappata dalle braccia della madre alla stazione di Mestre e sarebbbe poi stata portata a Milano, probabilmente in un campo rom. Cinque persone risultano indagate per sequestro di persona ed estorsione ma al momento sono introvabili. Si tratta, dice MilanoToday, di tre uomini e due donne che gravitano tra Roma e Milano. Due di loro sarebbero gli esecutori materiali del rapimento, che avrebbero prelevato la bambina alla stazione. Altri due invece si sarebbero occupati di tenere in custodia la piccola a Milano. 

Tenta di rapire una bambina in strada: arrestato 29enne 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dacci i soldi o l'ammazziamo": mamma costretta a rubare per riavere la figlia

Today è in caricamento