Martedì, 24 Novembre 2020
Como

Covid, un anziano in gravi condizioni chiede la cura del plasma iperimmune: il comitato etico dice no

L'ospedale di Pavia sarebbe disposto a darlo e quello di Como a riceverlo, ma per ora il via libera non arriva

Foto di repertorio

La cura con il plasma iperiummune è una speranza (o presunta tale)  preclusa ai malati che si trovano ricoverati nell'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia di Como (e non solo). Recentemente - riferisce Qui Como - sul tavolo del comitato etico è arrivata la richiestra per l'utilizzo del plasma come cura compassionevole su un anziano in gravi condizioni. La famiglia del paziente dopo essersi interessata alla terapia con plasma è riuscita a mettere in comunicazione gli ospedali pavese e comasco, ma per motivi che non sono stati ancora resi noti il Comitato etico dell'Insubria ha negato questa possibilità.

L'ospedale di Pavia si è detto disposto a fornirlo, l'ospedale Sant'Anna si è detto disposto a riceverlo e a utilizzarlo, ma previo via libera del comitato etico dell'Insubria al quale fanno riferimento varie aziente territoriali: ASST dei Sette Laghi,  ASST della Valle Olona, ASST Lariana e ATS dell’Insubria.

La terapia con il plasma iperimmune

Insomma, per ora il plasma iperimmune non è una terapia considerata efficace. Per lo meno da tutti in Italia. Del resto, che il plasma sia un'arma efficace contro Covid-19 al momento la scienza non lo può proprio affermare. Da uno studio non ancora revisionato da una rivista accademica su 464 pazienti malati di Covid-19 e curati con il plasma iperimmune non emergono reali benefici. Lo si legge nero su bianco in un lavoro pubblicato da un gruppo di ricercatori indiani (lo studio integrale è disponibile a questo link)  Si tratta di uno studio randomizzato, ovvero nel quale i pazienti sono assegnati in modo casuale per ricevere un intervento clinico. Uno di questi interventi sarà lo standard di paragone o di controllo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, un anziano in gravi condizioni chiede la cura del plasma iperimmune: il comitato etico dice no

Today è in caricamento