Lunedì, 1 Marzo 2021
Avellino

Covid, Chiara muore a 17 anni. Il sindaco: "Era una combattente, non è stata sconfitta"

Tragedia ad Avella. La giovane era affetta da gravi patologie congenite sin dal nascita. Dal 23 novembre scorso era ricoverata al Covid Hospital di Avellino

Foto di repertorio

Non ce l’ha fatta la giovanissima paziente di Avella (in provincia di Avellino) ricoverata in terapia intensiva dopo aver contratto il coronavirus. Chiara, questo il nome della giovane, : è deceduta poco fa al Covid Hospital dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, dove era ricoverata dal 23 novembre scorso.

Dopo la notizia della sua positività la comunità si era stretta attorno alla giovane e alla sua famiglia: #forzachiara è stato l’hashtag più usato sui social dai giovani del Mandamento Baianese, racconta AvellinoToday. Anche il parroco di Avella, Don Giuseppe Parisi, aveva invitato la cittadinanza a pregare per la 17enne. Oggi è arrivata la doccia fredda.

Domenico Bianciardi, sindaco di Avella, ha voluto ricordare la giovane con un post su facebook:

“Chiara era una combattente. Una vera forza. Ha cercato di superare anche questo maledetto e temibile virus. Non è riuscita a sconfiggerlo.  Ma Chiara non ha perso.  Non è stata sconfitta, perché resterà per tutti noi un esempio di determinazione, caparbietà, voglia di vivere nonostante mille sofferenze.  Resterà il suo favoloso sorriso, che coinvolgeva e dava forza.  Dava forza a lei e a tutti noi. Abbracciamo la sua famiglia, altro straordinario esempio per la nostra comunità. Sicuramente non dimenticheremo la forza della nostra Chiara. Come amministrazione cercheremo di ricordarla con iniziative a lei dedicate. La ricorderemo per raccontare sempre a più persone ciò che lei ha saputo insegnarci. Grazie Chiara!!”.

morta chiara avella-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Chiara muore a 17 anni. Il sindaco: "Era una combattente, non è stata sconfitta"

Today è in caricamento