Sabato, 6 Marzo 2021
Milano

Il Covid si porta via anche Guido Stagnaro, "papà" di Topo Gigio

Era il papà letterario del popolare personaggio della Tv dei ragazzi. Il regista, 96enne, è stato uno dei pionieri della tivù in Italia, prima in Rai e poi nelle reti private

Topo Gigio durante la trasmissione di Raiuno " Buon compleanno tv " , dedicata ai 50 anni della televisione italiana

È morto a Milano per Covid a 96 anni Guido Stagnaro, regista, attore e autore sia per il teatro sia per la tv. E' ricordato soprattutto per avere creato Topo Gigio, il suo personaggio più celebre, per il quale peraltro ad un certo punto rinunciò ai diritti lasciandone "l'eredità" a Federico Caldura e Maria Perego. 

Come ricorda Milanotoday, Stagnaro, nato a Sestri Levante il 20 gennaio 1925, iniziò la carriera in Rai nel 1955 collaborando con Pietro Garinei e Sandro Giovannini per il game show "Duecento al secondo". Si specializzò poi nella tv dei ragazzi. Nel 1974 diresse lo sceneggiato televisivo "Nel mondo di Alice", la prima trasmissione della Rai a colori.

stagnaro topo gigio-2-2

Più volte vincitore del premio nazionale di regia televisiva, negli anni '70 passò alla tv per adulti, dirigendo ad esempio "Aria di mezzanotte" con Enzo Tortora su Antenna 3, nonché curando la regia di videoclip musicali per artisti come Donatella Rettore, Ric e Gian, Quartetto Cetra. Negli anni '80 passò alla Fininvest, per la quale fu tra l'altro regista della prima sit com italiana, "I cinque del quanto piano". Fu anche autore di circa trecento fiabe. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid si porta via anche Guido Stagnaro, "papà" di Topo Gigio

Today è in caricamento