rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Città Udine

Green pass senza sottoporsi al tampone, indagati insegnanti e farmacista

Tre docenti, non vaccinati, avrebbero avuto la certificazione verde senza però fare il test. Li avrebbe aiutati un professionista compiacente. Sono accusati di truffa e falso ideologico

Al mattino, per entrare a scuola e potere lavorare, esibivano la certificazione ottenuta dopo un tampone ma in realtà non si erano mai sottoposti al test. Il foglio presentato era il frutto di un accordo con un farmacista compiacente. Adesso tre professori e un camice bianco sono indagati. Accade a Udine, dove sono entrati in azione i carabinieri. 

L'indagine, nell'ambito delle verifiche circa la regolarità nell'esecuzione dei tamponi, è partita nel mese di novembre dello scorso anno. L'accusa per i professionisti è di falso e truffa aggravata. Perquisizioni sono state eseguite anche a Padova e hanno riguardato l'attivitàò e la residenza di un farmacista e le abitazioni dei tre docenti, che insegnano in diverse scuole della provincia di Udine. 

Non solo Udine. I controlli del Nas si sono svolti in tutta Italia in seguito alle segnalazioni di tentativi di truffa. Uno dei "trucchi" più usati è quello di presentare una tessera sanitaria diversa rispetto al paziente che si sottopone al test.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass senza sottoporsi al tampone, indagati insegnanti e farmacista

Today è in caricamento