rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
STORIE DALLA CRISI

"Troppi poveri nel mio comune": sindaco rinuncia all'indennità

Danilo Veziano, medico e primo cittadino di Isolabona, piccolo centro alle porte di Ventimiglia (Imperia) ha deciso di rinunciare a ogni forma di compenso "per rispetto ai miei concittadini in difficoltà"

Ha rinunciato ad un anno di indennità per aiutare le famiglie bisognose del suo paesino. Si tratta di Danilo Veziano, medico e sindaco di Isolabona, un piccolo centro dell'immediato entroterra di Ventimiglia (Imperia).

"Ho deciso di rinunciare all'indennita' di quest'ultimo anno di mandato - ha affermato - per devolvere il ricavato, tra i 15 e i 16 mila euro lordi, a quei cittadini che ne hanno bisogno e ne avrebbero diritto ma che non posso aiutare per via dei continui tagli delle partecipazioni statali".

Il sindaco, infatti, ha deciso di pubblicare un bando, formare un graduatoria e suddividere l'intero importo in piccole tranche, per dare un sostegno agli abitanti.

"Sono stato sindaco di questo paese per ventiquattro anni, dagli anni Ottanta del secolo scorso, ad ora - conclude Veziano - ma non mi candiderò più. Oggi è diventato troppo difficile governare un Comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Troppi poveri nel mio comune": sindaco rinuncia all'indennità

Today è in caricamento