Martedì, 27 Luglio 2021
Belluno

Davide Bristot morto nel sonno a 18 anni: "La sera prima era stato rimandato a casa dal pronto soccorso"

Figlio del giocatore di Volley Paolo e fratello dell’azzurro Under 17 Alessandro, il giovane aveva giocato anche lui fino all’inizio della pandemia. A trovare il corpo è stata la madre

Foto TrevisoToday

Tragedia a Sedico, nel bellunese. Il giovane Davide Bristot, 18 anni appena, è stato trovato morto in casa dalla madre. Il ragazzo è figlio di Paolo Bristot, ex palleggiatore e nazionale di volley, che per anni ha giocato nell’allora Luxottica Belluno. 

Davide Bristot viveva in casa con la famiglia. Quando la madre non lo ha sentito alzarsi si è recata nella sua camera e lo ha trovato senza vita ai piedi del letto. Ancora ignote le cause del decesso. A giugno il ragazzo aveva finito il quarto anno all’Itis Segato di Belluno. In passato aveva giocato con la Spes di Conegliano (Treviso), fino all'inizio della pandemia, mentre il fratello Alessandro è già un azzurro Under 17 di pallavolo. 

Secondo i giornali locali, la sera prima del decesso il 18enne si era recato all'ospedale di Belluno dopo aver accusato un forte dolore alla testa e al termine di una serie di esami clinici e alla somministrazione di una flebo era stato rimandato a casa. 

Il cordoglio per la morte di Davide Bristot

Tra i primi a ricordare il giovane sportivo c’è stata la Federvolley: "Il Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Giuseppe Manfredi, l'intero Consiglio Federale e tutta la pallavolo italiana si stringono attorno alla famiglia Bristot e ad Alessandro per la prematura scomparsa di suo fratello Davide. Alessandro Bristot, impegnato in questi giorni con la nazionale U17 agli Europei di categoria in Albania, ha fatto ritorno in Italia in queste ore. Nel pomeriggio gli azzurrini prima della gara con l'Austria, in programma alle 17.30, porteranno in campo la maglia di Alessandro e giocheranno con il lutto al braccio".

La Regione Veneto ha avviato la procedura di attivazione di un'ispezione all'Ospedale di Belluno, in relazione alla morte del giovane diciottenne di Sedico, Davide Bistrot. Su richiesta del Presidente, Luca Zaia, l'Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin ha infatti attivato il servizio ispettivo regionale, che avrà il compito di effettuare una verifica sulle modalità di assistenza ricevute dal ragazzo al pronto soccorso del nosocomio bellunese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davide Bristot morto nel sonno a 18 anni: "La sera prima era stato rimandato a casa dal pronto soccorso"

Today è in caricamento