Domenica, 20 Giugno 2021
Città Treviso

Non si lega al deltaplano e precipita dopo il decollo: muore pilota

L’uomo ha provato a rimanere ancorato con solo la forza delle braccia, finché non ce l'ha più fatta e ha mollato la presa

L'elisoccorso in azione (foto di Luca Momoli)

Non si era assicurato al deltaplano come avrebbe dovuto e subito dopo il decollo, l’uomo è rimasto appeso, senza nessun tipo di sicurezza ed è volato nel vuoto. E’ morto così un pilota di 52 anni di Padova, precipitando per oltre 300 metri. L’incidente è avvenuto in provincia di Treviso. L’uomo ha provato a rimanere ancorato con solo la forza delle braccia, finché non ce l'ha più fatta e ha mollato la presa, sparendo nel bosco sottostante. Il deltaplano ha proseguito ancora senza comandi, per poi cadere tra gli alberi, lasciando sospesa nel vuoto, tra i rami di una pianta, la donna, fortunatamente senza conseguenze per lei.

Come riporta anche TrevisoToday, l’allarme è scattato verso le 14.30, i soccorritori sono partiti con la perlustrazione, difficile e impegnativa, dell'area. Con il supporto di un video degli ultimi momenti, le squadre hanno circoscritto la zona e si sono spostate all'interno di un canalone. Poco prima delle 17 è così avvenuto il rinvenimento del corpo senza vita dell'uomo, ai piedi di alcuni alberi. Alle 17,50 il medico è riuscito a raggiungere il luogo e a procedere con la constatazione del decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si lega al deltaplano e precipita dopo il decollo: muore pilota

Today è in caricamento