Lunedì, 8 Marzo 2021
Mantova

Il genitore che trova un pezzo di hashish in camera e mette nei guai la figlia

Non ha esitato e ha chiamato la polizia: la 17enne è stata denunciata

Una giovane studentessa di 17 anni è stata denunciata dal patrigno, che nella sua stanza aveva trovato un involucro con una sostagna che lui identificava come hashish. Succede a Mantova. Quando il genitore ha trovato la busta con lo stupefacente, ha chiamato la polizia e glielo ha consegnato.

In seguito gli agenti, giunti nell'avitazione, hanno poi chiesto spiegazioni alla 17enne : "L'ho trovato in campagna, in un campo, l'ho nascosto in camera e volevo regalarlo a un mio amico", si è giustificata lei. 

La ragazza denunciata dal patrigno a Mantova

Le cose evidentemente non stavano proprio così. Infatti la perquisizione della sua camera ha rivelato una realtà diversa: gli agenti hanno rinvenuto un bilancino di precisione sul cui piatto c'erano tracce evidenti di hashish pesato da poco. La giovane è stata condotta in questura e denunciata a piede libero  alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti.

L’autorità giudiziaria dovrà ora decidere quali eventuali, ulteriori provvedimenti adottare nei suoi confronti; la sostanza stupefacente – risultata essere, dagli esami effettuati con il narcotest dal Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica di Mantova, effettivamente hashish, per un peso di circa 30 grammi – è stata sequestrata cosi come il bilancino, e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Centinaia di panetti di hashish trovati sulle spiagge: l'ipotesi della nave naufragata

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il genitore che trova un pezzo di hashish in camera e mette nei guai la figlia

Today è in caricamento