Martedì, 3 Agosto 2021
Brescia

"Eravamo in macchina, qualcuno ci ha sparato nel lunotto posteriore"

Giallo al casello autostradale di Desenzano del Garda. A bordo dell'auto c'erano due albanesi: "E' stato un colpo di pistola". Ma non c'è traccia del proiettile

Immagine d'archivio

BRESCIA - Una sparatoria da film d'azione all'uscita del casello autostradale di Desenzano. Questo quanto avrebbero raccontato i due giovani albanesi che alla vigilia di Pasqua hanno avvisato il 112, dichiarando di essere stati raggiunti da un colpo di pistola.

A bordo di una Mercedes Classe A sarebbero stati affiancati da un'altra utilitaria, da cui qualcuno avrebbe sparato un colpo. Poi la fuga nel buio: erano circa le 22 di sabato. I due sono stati interrogati dai Carabinieri, e la vicenda si tinge di giallo.

Non vi sarebbero infatti tracce di proiettili all'interno della vettura. Ma il lunotto posteriore della Mercedes è effettivamente andato in mille pezzi.

Ma anche il colpo di pistola, per ora, non è una pista che si può escludere a priori. Le indagini proseguono, anche con l'ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza. La notizia su BresciaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Eravamo in macchina, qualcuno ci ha sparato nel lunotto posteriore"

Today è in caricamento