Mercoledì, 25 Novembre 2020
Enna

La disabile violentata in un centro di assistenza mentre era positiva al Covid: ora aspetta un bambino

La gravidanza risalirebbe allo scorso aprile, mentre la struttura in cui si trovava era diventata “zona rossa”

foto di repertorio

La Procura di Enna ha aperto un fascicolo per violenza sessuale per far luce su quanto subito da una giovane disabile con gravi problemi mentali, ospite di un centro specializzato nella provincia. La giovane è incinta e aspetta un bambino.

La gravidanza risalirebbe alla scorso aprile, mentre la ragazza era positiva al Covid-19 e la struttura era diventata “zona rossa”.

Le indagini sono affidate alla squadra mobile della Questura di Enna. Gli agenti, scrive l’Ansa, sono al lavoro per ricostruire la vicenda e stanno ascoltando da giorni medici, infermieri e personale della struttura. 

Ragazza disabile violentata e messa incinta in una clinica: stupratore arrestato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La disabile violentata in un centro di assistenza mentre era positiva al Covid: ora aspetta un bambino

Today è in caricamento