Lunedì, 1 Marzo 2021
Bologna

Senza lavoro né soldi per mangiare, i carabinieri arrivano con la spesa e una parola di conforto

I militari della stazione di Casalecchio di Reno (Bologna) hanno risposto alla richiesta di aiuto di Eros, 38enne disoccupato e con il frigo vuoto

Il frigo vuoto, le bollette da pagare, i soldi che non ci sono più, la mancanza di un lavoro e l’impossibilità di trovarne uno in questo momento così difficile in tutto il Paese e non solo. Con la crisi economica legata all’emergenza sanitaria, Eros Tonelli, 38enne disoccupato del bolognese, si è ritrovato con le spalle al muro. Non sapendo cosa fare, ha pensato di rivolgersi direttamente ai carabinieri, raccontando la sua storia e chiedendo un aiuto.

Disoccupato e senza soldi per mangiare, la richiesta d'aiuto ai carabinieri di Casalecchio di Reno

La richiesta è arrivata ai militari della stazione di Casalecchio di Reno, un comune alle porte di Bologna. Compresa la gravità della situazione, poco dopo, due carabinieri della stazione di via Carlo Mazzocchi si sono presentati a casa sua: erano andati a fargli un po’ di spesa e gliela hanno consegnata di persona, perché volevano conoscerlo e aiutarlo.

Eros non ha potuto fare altro che ringraziarli per la loro sensibilità e per la solidarietà dimostrata e ha raccontato ai militari la sua situazione. Una spirale di difficoltà iniziata quando in Italia è scoppiata l’emergenza epidemiologica l’anno scorso, che gli avrebbe impedito di trovare un lavoro che gli consentisse di continuare a pagare le utenze di casa e fare la spesa. Insomma, di poter tirare avanti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza lavoro né soldi per mangiare, i carabinieri arrivano con la spesa e una parola di conforto

Today è in caricamento