Domenica, 25 Luglio 2021
Città Roma

Distrugge i mobili in casa della ex moglie con una motosega e la minaccia di morte

I carabinieri, intervenuti in seguito a una chiamata al 112, hanno poi accertato che non si trattava del primo episodio di violenza compiuto dall'uomo nei confronti della ex

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 67 anni accusato di aver distrutto con una motosega i mobili in casa dell'ex moglie. L'uomo, già conosciuto alle forze dell'ordine, si è presentato a casa della donna, una 45enne romena, e del suo coinquilino, un 47enne bulgaro affittuario di una parte dell'appartamento.

Dopo una telefonata arrivata al 112, i carabinieri sono intervenuti e hanno visto l'uomo, molto alterato, che dopo aver distrutto i mobili brandiva la motosega contro la donna, minacciandola di morte. Vedendo i militari, l'uomo ha poggiato a terra la motosega e si è consegnato ai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Pomezia.

Ulteriori accertamenti hanno permesso di stabilire che non si trattava del primo episodio di violenza ai danni dell'ex moglie da parte del 67enne, che è stato arrestato con le accuse di atti persecutori e minaccia aggravata ed è stato portato e trattenuto in caserma in attesa del processo per direttissima. 

La notizia su RomaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrugge i mobili in casa della ex moglie con una motosega e la minaccia di morte

Today è in caricamento