rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Prato

Festini, droga e truffe ai fedeli: don Francesco Spagnesi è stato condannato

Il parroco di Prato ha patteggiato una pena di 3 anni e 8 mesi, che sconterà ai servizi sociali e con permanenza in una comunità terapeutica per curare la sua tossicodipendenza

Don Francesco Spagnesi ha patteggiato una pena di 3 anni e otto mesi. Il parroco di Prato era stato stato arrestato lo scorso 14 settembre con le accuse di spaccio e traffico di droga, per aver acquistato sostanze stupefacenti usate in festini hard, e appropriazione indebita, per aver sottratto il denaro alla sua parrocchia, nel quartiere della Castellina.

Il gip del tribunale di Prato ha accordato il patteggiamento. Spagnesi sconterà i 3 anni e 8 mesi ai servizi sociali e con permanenza in una comunità terapeutica per curare la sua tossicodipendenza.

La Procura aveva dato parere favorevole alla richiesta di patteggiamento, avanzata dai legali di Francesco Spagnesi, perché il sacerdote aveva collaborato con gli inquirenti. Nel frattempo era caduta l'accusa di tentate lesioni gravi, che riguardava la possibilità che il parroco avesse taciuto malattie sessualmente trasmissibili ai suoi partner.

La Diocesi di Prato lo ha rimosso dalla parrocchia e sospeso dalle funzioni di sacerdote. Spagnesi dovrà affrontare anche un processo canonico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festini, droga e truffe ai fedeli: don Francesco Spagnesi è stato condannato

Today è in caricamento