Giovedì, 23 Settembre 2021
Prato

Parroco arrestato per spaccio: i soldi delle offerte per acquistare droga

Coinvolto in un'indagine della polizia su feste a base di cocaina e di Gbl, la cosiddetta 'droga dello stupro, don Francesco Spagnesi ha lasciato gli incarichi nella Parrocchia del quartiere pratese della Castellina

È stato arrestato con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti un sacerdote, don Francesco Spagnesi, coinvolto in un'indagine della polizia su feste a base di cocaina e di Gbl, la cosiddetta "droga dello stupro". Il parroco, 40 anni, è stato messo agli arresti domiciliari dal Giudice per le indagini preliminari Francesca Scarlatti che ha accolto la richiesta di misura cautelare presentata dalla procura di Prato. Secondo quanto emerso dalle indagini, don Spagnesi per acquistare la droga avrebbe utilizzato i soldi offerti dai fedeli nella raccolta domenicale.

Prato, arrestato don Francesco Spagnesi

Le accuse sono di spaccio e importazione di sostanze stupefacenti. Il sacerdote da pochi giorni ha lasciato gli incarichi nella Parrocchia dell'Annunciazione nel quartiere pratese della Castellina.

La Gbl è una sostanza decisamente subdola: conosciuta come estasy liquida può essere aggiunta facilmenta alle bevande di nascosto. Già quindici minuti dopo l’assunzione si manifesta uno stato di euforia che si trasforma poi in stanchezza cui segue uno stato di stordimento e profonda incoscienza: al risveglio, le vittime non ricordano più nulla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parroco arrestato per spaccio: i soldi delle offerte per acquistare droga

Today è in caricamento