Mercoledì, 24 Febbraio 2021
Pordenone

Tragedia in azienda, operaio muore il primo giorno di lavoro

A fare la scoperta è stato un collega. Disposta l'autopsia

Era il suo primo giorno di lavoro come interinale in un cementificio a Fanna (Pordenone). Un collega lo ha trovato morto intorno alle 8 di martedì 7 agosto. Donato Maggi, 37enne originario di Taranto ma residente a Ragogna, al momento del decesso era da solo in una stanza con varie apparecchiature all'interno dello stabilimento, di proprietà della Buzzi Unicem. 

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l'operaio sarebbe morto dopo aver toccato una parte esposta all'alta tensione. 

Buzzi era dipendente di un'azienda con sede a Porpetto che si occupa di montaggi di attrezzature meccaniche. 

Il sostituto procuratore di Pordenone, Monica Carratuo, ha preso in carico l'indagine ha disposto il trasferimento della salma all'obitorio dell'ospedale di Spilimbergo, dove sarà effettuata l'autopsia

La notizia su UdineToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in azienda, operaio muore il primo giorno di lavoro

Today è in caricamento