rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Città Roma

Porta la ex nel bosco, la picchia e la abbandona in un fosso

Un uomo di 33 anni è stato arrestato per maltrattamenti. Tra le accuse anche quella di avere incendiato la casa della donna

Avrebbe picchiato la ex, l'avrebbe portata nei boschi e abbandonata in un fosso. Queste alcune delle accuse mosse a un 33enne, arrestato a Marino (Roma) per maltrattamenti. La donna, nei giorni scorsi, si è presentata in commissariato per sporgere denuncia nei confronti dell'ex compagno. Ha raccontato che dopo i primi mesi di relazione, la situazione è degenerata con ripetute discussioni e violenze anche fisiche.

Secondo quanto denunciato, l'uomo ha picchiato la ex e dopo averla portata in un bosco, l'ha spintonata, fatta cadere in una buca e lasciata sola per poi tornare a riprenderla dopo pochi minuti. Proprio questo episodio ha spinto la donna a porre fine alla relazione. A questo punto l'uomo - sempre secondo le accuse - ha iniziato a tempestarla di chiamate e messaggi e a offenderla. Poi avrebbe anche incendiato l'appartamento della donna. Da qui la misura cautelare.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta la ex nel bosco, la picchia e la abbandona in un fosso

Today è in caricamento