rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca / Bari

Cadavere di donna nuda e incappucciata: è giallo

I pantaloni della donna erano abbassati, la testa coperta con una busta di plastica e il cranio fracassato. Il corpo è stato ritrovato in un complesso residenziale in periferia

BARI - Choc a Bari dove il corpo di una donna seminuda, incappucciata e strangolata è stato trovato in una abitazione alla periferia della città, nel quartiere Torre a Mare. Il cadavere della donna è stato ritrovato nel complesso residenziale "L'Uliveto".

Secondo le prime informazioni raccolte, i pantaloni della donna era abbassati, le testa ricoperta con una busta di plastica e il cranio fracassato.

La vittima è Caterina Susca, 60 anni, sposata con due figli. Per gli investigatori potrebbe trattarsi di una rapina finita male. A dare l'allarme, sono stati i vicini di casa che avrebbero visto un uomo fuggire intorno alle 13:30 che, pare, è già stato catturato.

Sempre più probabile, intanto, che la donna sia stata uccisa al termine di una rapina. La porta d'ingresso della villetta, infatti, è stata trovata socchiusa con le chiavi ancora infilate dall'esterno nella serratura. Cosa, questa, che farebbe pensare che l'anziana sia stata aggredita mentre rientrava a casa. 

Distrutto il marito della vittima, Basilio De Sario: "Non avrei mai immaginato di vedere questo spettacolo. Hanno ucciso una donna, ma hanno ucciso anche un uomo. Subito dopo la scoperta del corpo della moglie, l'uomo si è sfogato con amici e parenti: "Posso capire un incidente, ma una cosa del genere. Non esiste una morte più balorda di questa. Che abbiamo fatto per meritare tutto il disastro che c'è? Una cosa assurda".

(da BariToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere di donna nuda e incappucciata: è giallo

Today è in caricamento