Lunedì, 25 Gennaio 2021
Reggio Calabria

"Sto andando a prendere un gelato da Cesare": quelli che beffano il Dpcm

A Reggio Calabria le autocertificazioni-sfottò per passeggiare sul lungomare. E poi ci sono anche le giustificazioni per le pizze da asporto

Foto da: Strettoweb

"Sto andando da Cesare a prendere un gelato da asporto nocciola e cioccolato fondente": secondo Strettoweb in molti a Reggio Calabria hanno compilato in questo modo il modulo autocertificazione: "le forze dell’ordine ne hanno raccolte di più di persone dirette nel famosissimo chiosco verde del Lungomare rispetto a tutte le altre (lavoro, salute, spesa, farmaci, etc. etc.). Molte altre le autocertificazioni per la pizza da asporto, in numerose pizzerie della città dal centro alle periferie".

Intanto sono quasi un migliaio le persone multate in tutta Italia nella giornata di ieri per il mancato rispetto delle regole anti- contagio: il numero è più che raddoppiato in due giorni. È quanto emerge dai dati del Viminale in merito ai controlli per il contenimento dell'emergenza Covid. Nello specifico, su 69.111 controlli, sono state sanzionate ieri 944 persone e denunciate 110. (queste ultime per non aver rispettato la quarantena dopo essere risultate positive). Sono stati 11.654 gli esercizi controllati: 139 i titolari sanzionati, 52 i provvedimenti di chiusura. E una singolare polemica è scoppiata tra i Comuni dell'hinterland leccese, dopo le sanzioni inflitte dalla polizia locale a cittadini che si sono allontanati dai propri centri di residenza per fare acquisti nel parco commerciale di Cavallino, alle porte di Lecce, come ha raccontato Lecceprima. Le multe da 400 euro, scattate per la presunta violazione delle prescrizioni contenute nell'ultimo Dpcm, hanno scatenato le proteste del sindaco di Lizzanello, Fulvio Pedone, che ha chiesto spiegazioni all'amministrazione comunale di Cavallino, mentre la vicenda è giunta sul tavolo del prefetto di Lecce, Maria Rosa Trio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sto andando a prendere un gelato da Cesare": quelli che beffano il Dpcm

Today è in caricamento