Giovedì, 25 Febbraio 2021
Napoli

Donne e bambini vedette degli spacciatori: 50 arresti

La maxi operazione dei Carabinieri a Boscoreale, nel napoletano: donne e persino bambini agivano da vedette nella piazza dello spaccio. Arrestato anche un medico dell'Asl

Boscoreale - I pusher senza scrupoli utilizzavano persino i bambini per fare da vedetta nella piazza dello spaccio. E i piccoli, protagonisti inconsapevoli di un "gioco", segnalavano ai capi le automobili in transito nella zona.

Ma c'erano anche donne e ragazzi disoccupati a fiancheggiare l'organizzazione camorristica per lo spaccio della droga al Piano Napoli, rione di edilizia popolare a Boscoreale, dove questa notte i carabinieri hanno arrestato 33 (più altri 17 già in carcere) tra pusher, vedette, e quadri intermedi dell' organizzazione, collegata ai clan Aquino Annunziata e Gionta, attivi nell'area vesuviana.

Tra gli arrestati c'è un medico, funzionario della ASL NA3 Sud, accusato di aver fornito falsi certificati al gestore della piazza di spaccio già arrestato nella precedente operazione dei militari di Torre Annunziata il 5 luglio 2011. Il professionista ha ottenuto gli arresti domiciliari. Altri 17 dei 50 destinatari delle ordinanze di custodia della Dda di Napoli sono già detenuti. (da NapoliToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne e bambini vedette degli spacciatori: 50 arresti

Today è in caricamento