rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Droga

Auto ferma sulla Provinciale, i carabinieri trovano 15 chili di droga nel cofano

In manette è finito un 54enne residente nel Comasco. La droga era in un borsone

MILANO - Non volendo ha attirato l’attenzione dei carabinieri su di sé. Quando i militari gli hanno chiesto il motivo di quella sosta non ha saputo dire nulla ed è rimasto zitto. Un silenzio, questo, che ha trovato una spiegazione pochi minuti dopo, quando i carabinieri hanno aperto il bagagliaio della sua auto. 

Gli uomini dell’arma della stazione di Varedo sono riusciti a sequestrare quindici chili di cocaina e ad arrestare un cinquantaquattrenne, residente nel Comasco, accusato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. 

Le strade dei militari e dell’uomo si sono incrociate nel weekend sulla Provinciale 35, la Milano-Meda. I carabinieri, racconta MilanoToday, hanno notato la macchina ferma al lato della strada, nella corsia di emergenza, e hanno chiesto spiegazioni al proprietario della vettura. 

L’uomo, però, è rimasto muto di fronte ai militari, che a quel punto hanno deciso di controllare l’auto. Nel bagagliaio è stato trovato un borsone all’interno del quale erano nascosti dodici panetti di cocaina, per un peso totale di quindici chili. La droga, secondo le ricostruzioni dell'Arma, era diretta proprio al mercato milanese. 

Sempre nel fine settimana, i carabinieri del comando provinciale di Milano hanno arrestato in tutto sei persone e messo le mani su ottantadue chili di stupefacenti - tra cocaina, marijuana e hashish - e su oltre cinquecentomila euro in contanti. 

Tra i sequestri più grandi quello avvenuto a Rescaldina, dove i militari hanno scoperto sessantuno chili di marijuana nascosti tra la frutta in arrivo dalla Spagna. 

La notizia su MilanoToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto ferma sulla Provinciale, i carabinieri trovano 15 chili di droga nel cofano

Today è in caricamento