rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Città Cosenza

Arrestato il superlatitante della 'ndrangheta Edgardo Greco

Bloccato in Francia, dove lavorava come pizzaiolo. Aveva fatto perdere le sue tracce nel 2006. Deve scontare l'ergastolo per due omicidi commessi a Cosenza nel 1991

È stato arrestato Edgardo Greco, latitante dal 2006 per un duplice omicidio di 'ndrangheta avvenuto a Cosenza nel 1991 per il quale era stato condannato all'ergastolo. Greco è stato bloccato a Sant'Etienne, in Francia, dove lavorava come pizzaiolo. Su di lui pendeva un mandato d'arresto europeo emesso dalla Procura generale di Catanzaro. 

Greco aveva fatto perdere le sue tracce il 10 ottobre 2006, quando si è sottratto all'arresto nell'ambito del maxi processo ''Missing'' che ricostruiva alcuni dei fatti di sangue che hanno caratterizzato, nei primi anni '90, il cruento scontro tra il clan ''Pino-Sena'' e il clan ''Perna Pranno''. Il mandato di arresto europeo arriva nel 2014, dopo la condanna per il duplice omicidio di Stefano e Giuseppe Bartolomeo, avvenuto a Cosenza il 5 gennaio 1991, e il tentato omicidio di E. M. avvenuto a Cosenza il 21 luglio 1991, nell'ambito della guerra ''Perna-Pranno''.

Greco è stato individuato a Sant'Etienne al termine di un'indagine, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, svolta dai carabinieri del reparto operativo-Nucleo Investigativo di Cosenza con il supporto delle unità catturandi (Fast) italiana e francese e dell'Unità I-Can dello Scip del ministero dell'Interno.

Arrestato Edgardo Greco

Continua invece la fuga di Massimiliano Sestito, killer della 'ndrangheta evaso dagli arresti domiciliari a Pero dove era stato ristretto in attesa di una sentenza della Cassazione per aver ucciso il boss calabrese Vincenzo Femia (l'omicidio nel 2013 a Castel di Leva, Roma). Ha manomesso il braccialetto elettronico e si è dato alla macchia.  

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il superlatitante della 'ndrangheta Edgardo Greco

Today è in caricamento