Venerdì, 17 Settembre 2021
Città Brescia

Malore alla guida, poi lo schianto: muore l'imprenditore Ercole Bodei

Dramma nel Bresciano. Il 43enne lascia la moglie Debora e due giovani figli, una ragazza di 16 e un bimbo di soli 2 anni

Dramma nel Bresciano: Ercole Bodei, giovane imprenditore di 43 anni, si è sentito male mentre era al volante della sia Bmw in autostrada. Aveva accompagnato moglie e figli in vacanza al mare. Lungo la A22, tra Mantova e Nogarole Rocca, ha sbandato a destra e poi a sinistra, fino a schiantarsi contro il guard-rail.

Malore alla guida

E' stato un malore improvviso a ucciderlo. Bodei, di Nuvolento e titolare insieme al padre e allo zio della storica azienda di imbottigliamento Fonte Sole, specializzata nella vendita di acqua nel mercato estero e a target elevati, lascia la moglie Debora e due giovani figli, una ragazza di 16 e un bimbo di soli 2 anni, il padre Gianfranco e la madre Maria Grazia, presidente tra l'altro del comitato provinciale dell'Unicef.

Disposta l'autopsia

Quando i soccorsi sono giunti sul posto, non c'era più nulla da fare. Per sciogliere gli ultimi dubbi sulla causa del decesso la magistratura  ha già disposto l'autopsia. La notizia ha sconvolto tutto il paese: Ercole Bodei era molto conosciuto, giovane promessa dell'imprenditoria locale e già impegnato anche in politica. 

La notizia su BresciaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore alla guida, poi lo schianto: muore l'imprenditore Ercole Bodei

Today è in caricamento