Venerdì, 14 Maggio 2021
Brescia

Esalazioni tossiche nel lavasecco: titolari salvati dai passanti

Momenti di paura in una lavanderia nel quartiere Primo Maggio a Brescia

Momenti di paura in una lavanderia nel quartiere Primo Maggio a Brescia.

Le esalazioni tossiche nel lavasecco hanno messo in pericolo la vita dei titolari dell'attività. L'intervento dei passanti è stato decisivo per salvare loro la vita.

I fatti. Ha sentito una voce chiedere aiuto dall’interno del lavasecco e guardando all’interno dalla vetrina ha capito che la situazione era grave. I proprietari di una lavanderia hanno rischiato grosso a causa di una esalazione tossica sprigionatasi in un processo di lavorazione dei capi. 

L'uomo stava passeggiando quando ha sentito la richiesta d’aiuto. Guardando nel locale, ha visto un uomo steso a terra con la bava alla bocca: senza esitazione, facendosi aiutare da altri passanti l’uomo ha infranto la vetrina. Dopo essere stati investiti dal gas tossico uscito dal lavasecco (che ha provocato anche lacrimazione agli occhi), i soccorritori sono riusciti a mettere in salvo i due proprietari in attesa dei sanitari. 

Trasportati in codice giallo all’ospedale Civile, i due titolari se la caveranno: resta ora da capire l'origine delle esalazioni nocive.

La notizia su BresciaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esalazioni tossiche nel lavasecco: titolari salvati dai passanti

Today è in caricamento