Martedì, 2 Marzo 2021
Napoli

Esplosione in casa nel giorno dello sfratto: muore una mamma, feriti i due figli

Proprio oggi era in programma lo sfratto per l'appartamento. Il padrone di casa salvato dal linciaggio. "Abbiamo sentito un botto fortissimo", dicono i residenti

Esplosione questa mattina in un appartamento nei Quartieri Spagnoli a Napoli, in via don Giovanni Minzoni, nei pressi dell'ospedale Pellegrini. Sul posto i vigili del fuoco, la polizia e un'ambulanza. 

Nell'appartamento c'erano al momento dell'esplosione tre persone: una madre con i due figli, un maschio e una femmina. La donna, di 66 anni, è morta mentre i due figli sono rimasti feriti e trasportati al Pellegrini. 

L'esplosione nel giorno dello sfratto

All'origine del gesto, scrive Nicola Clemente su NapoliToday, la disperazione per lo sfratto che doveva avvenire oggi. Il figlio avrebbe minacciato più volte di voler dare fuoco all'abitazione nel caso di sgombero, come rivelato dai vicini di casa.

In mattinata si era palesato infatti l'ufficiale giudiziario che si era allontanato prima dello scoppio. Al momento, però, non c'è ancora chiarezza sulla dinamica che ha portato all'esplosione. Forti tensioni nel quartiere all'arrivo del proprietario, salvato dal linciaccio dalla polizia. In corso le verifiche per stabilire la staticità dell'edificio coinvolto dall'esplosione.

Il racconto di un residente: "Un boato, poteva essere una strage" 

"Abbiamo sentito un botto fortissimo", hanno raccontato all'agenzia Dire alcuni residenti scesi in strada subito dopo l'esplosione.

Tutti gli aggiornamenti su NapoliToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione in casa nel giorno dello sfratto: muore una mamma, feriti i due figli

Today è in caricamento