Sabato, 23 Gennaio 2021
Brescia

Faceva prostituire la moglie con in casa le figlie piccole di due e dieci anni

L’uomo usciva per andare a lavoro e lasciava la moglie in casa a ricevere i clienti. È stato denunciato per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione

foto di repertorio Pixabay

Un artigiano italiano di 30 anni faceva prostituire la moglie, una 28enne romena, nell’abitazione dove vivevano anche le due figlie di due e dieci anni.

È successo a Montichiari, in provincia di Brescia. L’uomo, che aveva anche pubblicato un annuncio su un sito di incontri a luci rosse (“Solo appuntamenti in casa”, veniva specificato), aveva imposto alla moglie non più di due clienti al giorno, per non dare nell’occhio. Lui usciva per andare al lavoro e la moglie restava a casa a prostituirsi. Quando arrivavano i clienti, racconta Il Giornale di Brescia, la giovane si chiudeva in camera da letto per non far entrare le bambine, che altre volte venivano mandate in giardino a giocare.

Faceva prostituire la moglie con in casa le figlie piccole: denunciato

L’artigiano è stato denunciato per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Ancora da accertare se la donna agisse su costrizione oppure di sua volontà, anche se al momento risulta essere vittima delle angherie del marito.

È intervenuta anche la Procura dei Minori. Dopo un provvedimento firmato dal sostituto procuratore Lara Ghirardi, le due bambine sono state tolte ai genitori e affidate a una struttura protetta lontana da Montichiari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faceva prostituire la moglie con in casa le figlie piccole di due e dieci anni

Today è in caricamento