Lunedì, 27 Settembre 2021
Città Napoli

Scoperto dipendente comunale "cieco civile assoluto" che guidava lo scooter

L'uomo era stato assunto come centralinista in "categoria protetta" dal Comune e aveva anche una pensione di accompagnamento dell'Inps

Per l'Inps era "cieco civile assoluto" e titolare di una pensione di accompagnamento. Era anche stato assunto dal Comune di Napoli come centralinista in "categoria protetta", ma in realtà riusciva a camminare benissimo senza bastone e guidava addirittura lo scooter.

Come racconta Vincenzo Sbrizzi su NapoliToday, l'uomo - un 46enne - è stato scoperto dai finanzieri del comando provinciale di Napoli, che hanno portato a termine una lunga indagine con il sequestro di due immobili, un terreno e diversi conti correnti intestati al falso cieco. Un sequestro per un valore totale di 110mila euro a fronte degli assegni pensionistici incassati dall'Inps. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 46enne è accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato. Le erogazioni risalgono al 2003, quando gli era stata riconsciuta la pensione di accompagnamento mentre dal 2001 è stato assunto al Comune. L'uomo era anche riuscito ad ottenere una patente di guida superando le visite mediche con 8/10 di vista. 

La notizia su NapoliToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto dipendente comunale "cieco civile assoluto" che guidava lo scooter

Today è in caricamento