Giovedì, 28 Gennaio 2021
Palermo

Farmacista vende mascherine artigianali, dopo una "soffiata" scatta il sequestro

Dopo la segnalazione di un cittadino, i militari delle fiamme gialle sono intervenuti in una farmacia di Palermo: sequestrato uno stock di 74 mascherine non a norma

Le mascherine sequestrate

La segnalazione di un cliente ha fatto scattare il sequestro di mascherine non a norma in una farmacia di Palermo. Ad eseguire il blitz sono stati gli uomini delle fiamme gialle che hanno sottoposto a sequestro amministrativo uno stock di mascherine, in tutto 74, poste in vendita in violazione delle norme riportate nel Codice del consumo.

I dispositivi di protezione erano stati confezionati artigianalmente dal titolare di una farmacia di via Imera e poi messe in commercio. 

Decisiva la chiamata di un cittadino al numero 117. "Il tempestivo intervento dei militari - spiegano dalla Guardia di Finanza - ha fatto emergere come le mascherine fossero prive del nome e della sede legale del produttore ufficiale e delle altre informazioni obbligatorie. Tutta la merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo e il rivenditore è stato segnalato alla Camera di Commercio di Palermo per l’irrogazione della sanzione amministrativa che ammonta ad un massimo di 25 mila euro. Le verifiche in tutta la provincia palermitana continueranno: l'obiettivo è controllare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nonché contrastare possibili speculazioni o insidie alla sicurezza derivanti dalla commercializzazione di materiale non conforme alle norme".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmacista vende mascherine artigianali, dopo una "soffiata" scatta il sequestro

Today è in caricamento