rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Agrigento

"Siamo i carabinieri, lei è indagato": e dal conto spariscono 10mila euro

La nuova truffa del carabiniere, dell'indagine e del direttore di banca

La figura del carabiniere per ispirare fiducia e ingannare con facilità: il modus operandi è grosso modo sempre lo stesso, anche se cambia la trama della messa in scena. Nonostante regole e consigli per evitare le truffe, un favarese di 55 anni è caduto nella trappola e un pensionato 79enne s'è salvato appena in tempo, grazie all'intervento del figlio. Ancora una volta, a tessere le reti del tranello è stato un sedicente maresciallo dei carabinieri. Nessun avvocato, non in queste ultime due circostanze, ma un direttore di banca. Naturalmente fasullo, così come era falso il sottufficiale dell'Arma dei carabinieri. Le indagini, per cercare di identificare il balordo che è riuscito a portar via 10mila euro al 55enne, sono state già avviate. Dai carabinieri, quelli veri.  

Un 55enne di Favara è stato chiamato al cellulare da un uomo che s'è presentato come maresciallo dei carabinieri. Un sottufficiale dell'Arma che lo informava che a suo carico c'era un'indagine e che da lì a poco sarebbe stato contattato dalla sua banca. Ed effettivamente il favarese, incredulo e stordito, ha ricevuto poco dopo la chiamata del sedicente direttore di banca che gli chiedeva dei codici del suo conto corrente. E da quel conto corrente sono poi spariti 10mila euro: qualcuno ha fatto dei bonifici su conti esteri. 

La stessa giornata, anche un pensionato 79enne, pure lui di Favara, ha ricevuto le stesse telefonate. Ma in questo caso, il raggiro non è stato portato a termine perché, ad un certo punto, nella telefonata si è intromesso il figlio dell'anziano. 

Entrambi hanno formalizzato denuncia, a carico di ignoti, alla tenenza dei carabinieri. E i militari dell'Arma si stanno occupando, col massimo riserbo, ma con grande attenzione e rapidità, delle relative indagini. Perché - e questo è certo - non si può più continuare ad andare avanti in questo modo. Il numero delle vittime agrigentine sta, infatti, aumentando.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo i carabinieri, lei è indagato": e dal conto spariscono 10mila euro

Today è in caricamento