Sabato, 27 Febbraio 2021
Roma

In 34 dentro 70 metri quadrati per fare festa: la vicina chiama i carabinieri

La musica e rumori provenienti da un appartamento di studenti hanno spinto la donna ad avvisare i militari

Foto di repertorio Ansa

Erano in 34 dentro un appartamento di 70 metri quadrati, a ballare e a fare festa per il compleanno di una di loro. La musica alta e i rumori, che indicavano la presenza di troppe persone, hanno spinto una vicina a chiamare i carabinieri, che sono intervenuti quindi e hanno interrotto la festa. 

È successo a Roma, nella zona di piazza Bologna, dove vivono molti studenti. La festa privata era stata organizzata da un gruppo di ragazzi che frequentano le varie università della Capitale, per festeggiare il compleanno di una ragazza spagnola. I militari della compagnia Paioli hanno identificato tutti i presenti: ben 34 ragazzi di varie nazionalità (in maggioranza spagnoli), che sono stati tutti sanzionati per la violazione della normativa per contenere il contagio da Covid19.

La festa Erasmus con 34 partecipanti scoperta in un appartamento di studenti a Roma

L’appartamento, composto da un corridoio, tre stanze, un bagno e una cucina, era stato concesso in locazione tramite un'agenzia immobiliare a degli studenti. Proprio sull'agenzia sono in corso ulteriori accertamenti.

“Sono dei segnali molto preoccupanti di un clima di rilassatezza che non possiamo permetterci. La battaglia contro il virus non solo non è stata vinta, ma ogni atteggiamento del genere rischia di vanificare gli sforzi compiuti finora”, ha commentato l’assessore alla sanità laziale Alessio D’Amato, riferendosi anche all’aggressione subita da una pattuglia dei vigili urbani, intervenuti per chiedere il rispetto delle norme di sicurezza, da parte di un gruppo di ragazzi della “Roma bene”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 34 dentro 70 metri quadrati per fare festa: la vicina chiama i carabinieri

Today è in caricamento